INCENTIVI AUTOTRASPORTI C/TERZI

Dal 1° ottobre al 16 novembre è possibile inviare la richiesta di accesso al BANDO AUTOTRASPORTI 2020

 

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, regolarmente iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all’Albo autotrasporto, la cui attività prevalente sia quella di autotrasporto di cose, anche in forma di società cooperative, di consorzi e di società consortili.


TIPO DI INTERVENTO E ENTITA’ DELL’AIUTO

CONTRIBUTI SUL NUOVO

Finanzia gli acquisti, anche in leasing, di automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica a trazione alternativa. Il contributo riconosciuto varia dai 4 mila ai 20 mila euro, a seconda dell’alimentazione, in particolare:

  • 4 mila euro per ogni veicolo CNG e a motorizzazione ibrida (Diesel/ elettrico)
  • 8 mila euro per ogni veicolo CNG e a motorizzazione ibrida (Diesel/ elettrico) con Massa complessiva a Pieno Carico (MPC) da 7 a 16 t
  • 10 mila euro per ogni veicolo elettrico con MPC da 3,5 a 7 t
  • 20 mila euro per ogni veicolo elettrico con MPC superiore a 7 t
  • 20 mila euro per ogni veicolo LNG, CNG o a motorizzazione ibrida (Diesel/elettrico) con MPC superiore a 16 t.

ROTTAMAZIONE

I contributi riguardano anche l’acquisto in contestuale radiazione per rottamazione se si compra un veicolo industriale nuovo, conforme alla normativa anti-inquinamento Euro VI o un veicolo commerciale nuovo Euro 6 D-TEMP. Gli incentivi sono i seguenti:

  • 2 mila euro (Euro 6 D TEMP – MPC fra 3,5 e 7 t)
  • 5 mila euro (Diesel Euro VI – MPC fra 7 e 16 t) rottamazione di automezzi pari o superiore a 11,5 t
  • 15 mila euro (Diesel Euro VI – MPC sopra 16 t) rottamazione di automezzi pari o superiore a 11,5 t

Per l’acquisto del nuovo automezzo a metano CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica (full electric) contestualmente alla rottamazione è riconosciuto un aumento di contributo di € 2.000.

NB. I veicoli oggetto di radiazione per rottamazione devono, a pena di inammissibilità, essere stati detenuti in proprietà o ad altro titolo per almeno tre anni precedenti al 28 luglio 2020.

RIMORICHI E SEMIRIMORCHI

Sono finanziabili i rimorchi e i semirimorchi nuovi (per il trasporto combinato ferroviario e marittimo) e gli allestimenti ATP sopra le 7 t, secondo specifiche e caratteristiche descritte con dettaglio nel decreto. Gli importi degli incentivi sul costo totale variano dal 20% per le piccole imprese al 10% per le medie imprese, ma in entrambi i casi il tetto massimo è di 5 mila euro. Alle altre imprese viene riconosciuto un bonus fino a 1.500 euro.

CASSE MOBILI

Incentivi anche sull’acquisto di gruppi di 8 casse mobili e un rimorchio o semirimorchio portacasse, con contributo di 8.500 euro per ciascun gruppo.


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE e SCADENZA

È possibile presentare una sola domanda per ciascuna impresa, comprendente una o più tipologie di investimento tra quelli ammissibili per ciascun periodo e l’importo massimo ammissibile per gli investimenti non potrà superare € 550.000,00.

Vi saranno due distinte fasi:

1) PRENOTAZIONE DELLE RISORSE

Assicurerà a quanti avranno prenotato le risorse ed avranno successivamente perfezionato gli investimenti, di godere della intera cifra richiesta.

Sarà possibile presentare istanza con validità di prenotazione a partire:

1° periodo – ore 10 dal 1° ottobre 2020 alle ore 8 del 16 novembre 2020;

2° periodo – ore 10 del 14 maggio 2021 alle ore 8 del 30 giugno 2021.

Le istanze di prenotazione potranno essere presentate secondo le seguenti modalità:

 Le istanze possono essere presentate esclusivamente attraverso PEC alla quale dovrà essere allegata:

* modello di istanza debitamente compilato in tutte le sue parti e firmato con firma digitale dal legale rappresentante o procuratore dell’impresa.

copia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o procuratore dell’impresa;

copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d’incentivazione sottoscritto dalle parti e firmato digitalmente dal legale rappresentante o dal procuratore dell’impresa.


L’ordine di prenotazione sarà formato sulla base della data e dell’ora di invio della PEC.


Per le domande pervenute nel 1° periodo il gestore pubblicherà l’elenco entro la data del 1° dicembre 2020, mentre per il 2° periodo entro la data del 15 luglio 2021.

N.B. Nel caso di acquisto di veicoli, in nessun caso, vengono considerate le acquisizioni di veicoli effettuate all’estero, ovvero immatricolati all’estero anche se successivamente reimmatricolati in Italia a chilometri «zero».

 

2) RENDICONTAZIONE

La Rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento può essere effettuata

1° periodo – entro e non oltre il termine del 30 aprile 2021 

2° periodo – entro e non oltre il termine del 15 dicembre 2021

Nella fase di rendicontazione tutti i soggetti che hanno perfezionato la domanda hanno l’onere, utilizzando l’applicazione del MIT, di produrre la documentazione tecnica, le fatture debitamente quietanzate, copie di bonifici eseguiti, estratti conto, etc. 


Per saperne di più:

Alessia Gregorini Spazio Soluzioni Srl


 

Download

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità?