#CONCILIAMO - WELFARE AZIENDALE

Riapre il bando per aiuti alle imprese che realizzano progetti di welfare per la conciliazione vita-lavoro.

 


 

AREA GEOGRAFICA: Territorio nazionale

SPESE FINANZIATE: Progetti per azioni a promuovere il benessere dei dipendenti

BENEFICIARI: Micro, Piccole, Medie Imprese (MPMI) in tutto il territorio nazionale

 SCADENZA: 09/01/2020

 

 

INFORMAZIONI GENERALI

 L’intervento è volto a sostenere la realizzazione di progetti di welfare aziendale, che consentano ai datori di lavoro di sviluppare azioni in favore dei propri lavoratori al fine di assecondare i loro bisogni e quelli delle loro famiglie.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese del territorio nazionale, consorzi e gruppi di società collegate o controllate.

 

TIPO DI INTERVENTO

Gli obiettivi dell’intervento riguardano il rapporto tra famiglia e attività lavorativa e consistono in azioni che prevedono:

  • Crescita della natalità;
  • Riequilibrio tra i carichi di cura tra uomini e donne;
  • Incremento dell’occupazione femminile;
  • Contrasto dell’abbandono degli anziani;
  • Supporto della famiglia in presenza di componenti disabili;
  • Tutela della salute.

 

ENTITÀ DELL'AIUTO

La richiesta di finanziamento deve essere compresa:

  • Tra un minimo di € 15.000 e un massimo € 50.000 per imprese con meno di 10 dipendenti e i cui ricavi siano uguali o inferiori ai 2 mln di euro. Il contributo viene concesso fino al 90% del totale importo.
  • Tra un minimo di € 30.000 e un massimo € 100.000 per imprese con meno di 50 dipendenti e i cui ricavi siano uguali o inferiori ai 10 mln di euro. Il contributo viene concesso fino al 85% del totale importo.
  • Tra un minimo di € 100.000 e un massimo € 300.000 per imprese tra 50 e 250 unità e i cui ricavi siano uguali o inferiori ai 50 mln di euro. Il contributo viene concesso fino al 80% del totale importo.
  • Tra un minimo di € 250.000 e un massimo € 1.500.000 per imprese con più di 250 dipendenti e i cui ricavi siano superiori a 50 mln di euro. Il contributo viene concesso fino al 70% del totale importo.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili spese per le seguenti azioni di welfare aziendale:

  • Flessibilità oraria e organizzativa (banca tempo, lavoro da remoto, part time, assunzioni a termine, permessi e congedi);
  • Promozione e sostegno della natalità e della maternità, nonché reinserimento delle lavoratrici e dei lavoratori dopo un periodo di assenza dal lavoro per motivi legati ad esigenze di conciliazioni (contributi economici per incentivare la natalità e maternità; specifiche iniziative formative per assenze di lungo periodo);
  • Interventi e servizi (servizi di supporto alla famiglia, tutela della salute, caregivers, time saving, flexible benefit e ulteriori misure di sostegno ai dipendenti, piani di comunicazione).

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

€ 74.000.000

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE e SCADENZA

Le domande potranno essere presentate via PEC, entro le ore 12.00 del 09 Gennaio 2020.

 


 

 Vuoi saperne di più?

Contatta Spazio Soluzioni  --> CLICCA QUI

 

Post correlati

26/02/2020
WELFARE AZIENDALE: cos'è e a cosa serve

Una buona idea per aumentare la produttività e il benessere in azienda

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità?